Isterectomia

Definizione

L’isterectomia consiste nell’asportazione dell’utero e rappresenta, nella chirurgia maggiore, l’intervento più frequente nella donna. Può essere totale (rimozione dell’intero corpo uterino e della cervice) o subtotale (asportazione dell’utero e conservazione della cervice). Ad eccezione della patologia neoplastica, l’utero frequentemente viene asportato per patologie non neoplastiche maligne che causano dolori, occupazione di spazio, sintomi compressivi, sanguinamenti anomali. L’utero può essere asportato per via laparotomia, vaginale o laparoscopica. La via laparotomia solitamente viene utilizzata per le patologie maligne e per uteri di grandi dimensioni. La via vaginale viene utilizzata in prevalenza nei prolassi ma anche per uteri di maggiori dimensioni utilizzando il mourcellement. La via vaginale è più vantaggiosa (minor invasività, minor rischio di trasfusioni, minor incidenza di complicanze post-operatorie, mino numero di lesioni ureterali). La via laparoscopica prevede l’asportazione dell’utero (totale o subtotale) attraverso la laparoscopia. I vantaggi dell’isterectomia laparoscopica sono rappresentati da una più accurata emostasi, da una più precoce ripresa deambulatoria, da una degenza ospedaliera più breve, da una convalescenza più corta e da una minor incidenza di aderenze post-chirurgiche. Il numero di isterectomie eseguite per via laparoscopica sta aumentando.

Indicazioni all’isterectomia

  • Fibromiomi uterini in rapporto alle dimensioni e ai sintomi (sanguinamenti, dolori crampi formi, cicli mestruali abbondanti e prolungati, anemia, dolore pelvico cronico, dispareunia, riduzione della capacità vescicale, costipazione)
  • Sanguinamenti uterini anomali
  • Prolasso uterino
  • Carcinoma uterino dell’endometrio e del collo (utero, collo, porzione superiore della vagina, degli annessi, dei parametri ed eventualmente dei linfonodi pelvici e lombo aortici)

Complicanze dell’isterectomia

  • Infezioni
  • Emorragie
  • Lesioni intestinali, vescicali, ureterali e dei grossi vasi
  • Infezioni delle vie urinarie
  • Tromboembolia venosa
  • Atelettasie polmonari